Select Page

Campioni in miniatura

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Scommettere su Piazza Affari nell’anno della pandemia di Covid-19 è stato un azzardo per molti investitori. La composizione peculiare dell’indice, molto sbilanciata verso i titoli finanziari ed energetici, particolarmente colpiti dalla pandemia, ha avuto un impatto negativo sull’asset class per quasi tutto l’anno. Ma chi ha avuto la perseveranza di attendere sta per essere premiato.

Va tenuto in conto il fatto che alcuni gestori sono riusciti a sconfiggere ripetutamente il mercato, mettendo a segno performance fino a 12 punti percentuali superiori al benchmark. La classifica Fida dei dieci principali fondi per performance annuale (sotto) mostra un rendimento medio da gennaio dell’1,82%, che passa al 2,10% a un anno e al 7,03% a tre. Campioni assoluti della graduatoria i prodotti che scommettono sulle mid e small cap.

Tra i migliori si segnala Anthilia Small Cap Italia di Anthilia Sgr (+4,23% da gennaio ’20).

«Le small e mid cap hanno retto in modo migliore alla pandemia», evidenzia il gestore, Paolo Rizzo, «perché non comprendono i settori più impattati dal Covid, come banche, petroliferi e alberghieri».

Da marzo il fondo non ha operato una rotazione troppo accentuata e si è limitato a eliminare provvisoriamente i titoli più sofferenti, come quelli del retail.

Per il futuro, il money manager è ottimista: «L’asset class continuerà a sovraperformare, perché comprende i settori del futuro come tech, cybersecurity e videogiochi. Ovviamente, la selezione dei titoli resta fondamentale».

 

Campioni in miniatura
Milano Finanza | 12 Dec 2020